Filtra le notizie di tuo interesse

Il contributo è un approfondimento sull’abbattimento dei rumori da calpestio, ma in particolare di quelli a basse frequenze.

Rumori che tutti conoscono, se abitano una casa multipiano costruita negli anni in cui il problema non era ancora stato compiutamente affrontato, Rumori generati dalla signora che cammina in casa con le scarpe dal tacco alto e dal bambino che corre avanti e indietro per scaricare la sua energia.

I sistemi di abbattimento dei rumori di calpestio con  frequenza dai 100 ai  3150 Hz, sono normalmente costituiti da materassini tradizionali, più o meno isolati dalle pareti perimetrali. La normativa esistente può dare indicazioni in proposito. Il testo riporta come si possa, per via sperimentale, simulare la vivace corsa di un bimbo.

Ci sono casi più complicati, in cui il rumore risale dal basso verso l’alto, o di abbattimento a livello di impercettibile di rumore di fondo di una palestra posta sopra delle aule scolastiche. In questi casi sono necessari sistemi di isolamento puntiformi o a nastro, veri e propri smorzatori di energia,, che necessitano  di un’accurata scelta o progettazione. Questi ultimi due casi sono sviluppati dagli autori, che li hanno corredati con i risultati delle sperimentazioni e relative misurazioni (riportate in grafici suggestivi) effettuate.

GG

 

continua la lettura:

 

 

 

 

 

Condividi: