Filtra le notizie di tuo interesse

Quante volte, per iscriverci ad un nuovo servizio, usiamo con disinvolture le credenziali di altri gestori come  facebook o google?

Per noi è una facilitazione ma cosa comporta per la nostra sicurezza? E cosa comporta per il Gestore che dovrà “proteggerle”? E cosa comporta per il gestore del servizio cui diamo le credenziali gestite da un terzo?

Dietro questo semplice gesto ci sono interessi e problematiche economiche, di sicurezza e di gestione tecnica.

Proviamo a guardarci dentro e capirne un pò di più.

Proponiamo due articoli sull’argomento: uno generalista, del collega Vincenzo Singuaroli, ed uno più specialista del collega Ugo Lopez.

 

La Redazione

 

continua la lettura:

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:

L’Ordine degli Ingegneri di Bergamo, con il contributo del Consigliere delegato all’Ingegneria Forense Ing. Anna Spini, del Presidente della Commissione Forense Ing. Giuseppe Cuonzo e dei Tutor Ing. Andrea Camera e Ing. Daniele Libero Condotto, in collaborazione con il Tribunale di Bergamo hanno organizzato il ciclo di seminari dal titolo “Seminari per Consulenti Tecnici di Ufficio nelle procedure giudiziarie”.

Il ciclo di seminari nasce da un’iniziativa della Commissione Forense della Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri Lombardi (CROIL) che ha definito un format che è stato messo in pratica dapprima presso l’Ordine degli Ingegneri di Varese, prima dell’emergenza pandemica, e ora presso l’Ordine degli Ingegneri di Bergamo, con la partecipazione dei rappresentanti delle Autorità del territorio. Gli eventi hanno avuto il patrocinio della CROIL.

Il ciclo di seminari è stato suddiviso in 5 incontri pomeridiani tra ottobre e novembre 2021 presso il Centro Congressi Giovanni XXII a Bergamo.

I seminari sono stati aperti anche ai professionisti di altri ordini e collegi professionali che tipicamente sono coinvolti nei procedimenti giudiziari di tipo tecnico (Architetti, Geometri e Periti).

Il ciclo di seminari è stato erogato in forma gratuita per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri, in accordo alla decisione dell’attuale Consiglio di erogare formazione gratuita per l’anno 2021, per sottolineare la rilevanza e la centralità della formazione continua per gli Ingegneri.

I temi trattati hanno avuti l’obbiettivo di descrivere in dettaglio il ruolo, le responsabilità e i compiti del CTU in ambito delle procedure civili, dell’esperto estimatore nelle procedura concorsuali e del CTU in ambito penale. In particolar modo si è trattato di:

  • Fondamenti e Responsabilità del Consulente Tecnico
  • L’iter procedurale civile
  • Le conoscenze necessarie per lo svolgimento dell’attività
  • Le procedure esecutive e concorsuali e la perizia estimativa
  • La consulenza tecnica e la perizia nel procedimento penale

La cura al dettaglio per ogni tema trattato è stata fondamentale e ha permesso ai partecipanti di vedere illustrato il ruolo del CTU da tutti gli attori coinvolti nelle procedure giudiziarie: Giudici, Procuratori, Avvocati e Consulenti Tecnici di affermata esperienza.

Tutti gli incontri hanno avuto notevoli relatori a supporto, tra cui i massimi rappresentanti delle Autorità Giudiziarie del Tribunale di Bergamo: “il Presidente del Tribunale di Bergamo Dott. Cesare de Sapia”, “il Presidente Sezione Fallimentare del Tribunale di Bergamo Dott.ssa Laura De Simone”, “il Giudice Dott. Cesare Masetti”, “il Procuratore della Repubblica Dott. Antonio Angelo Chiappani”, e “il Sostituto Procuratore presso la Procura Militare di Verona Dott. Frabizio Gavarini” hanno trattato la materia dando rilievo alla Responsabilità e al ruolo centrale del CTU nella complessa “la macchina della Giustizia”. Il CTU ha un compito essenziale per ricostruire la verità processuale in ogni procedimento anche quello più complesso, facendo sì che la stessa verità sia la più vicina alla vera verità dei fatti e delle parti coinvolte.

Oltre alle Autorità, sono intervenuti il collega Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Milano “Ing. Giovanni Contini”, “l’Avvocato Fausto Moscatelli” e “l’Avvocato Mauro Fiorona che si sono addentrati nei vicoli più tecnici e specialistici del ruolo del CTU, permettendo sia ai neofiti che ai più esperti di capire come svolgere al meglio il suddetto delicato ruolo.

Ogni seminario è stato seguito in presenza da circa 70 partecipanti, con numerosi interventi che hanno dato vita ad interessanti dibattiti con tutti i relatori.

Sarà cura degli organizzatori trovare nuovi spunti e stimoli per ulteriori seminari aventi per oggetto questo ruolo così delicato e importante in modo da far crescere sempre di più la preparazione e da rendere sempre più efficace la collaborazione tra Istituzioni e Professionisti chiamati a collaborare alla complessa macchina della Giustizia.

Si conclude volendo ringraziare tutti i Relatori che sono stati coinvolti per la loro dedizione e professionalità, oltre che a tutti i partecipanti per la loro attenzione e per tutti gli spunti di discussione e riflessione che sono stati sollevati alla fine di ogni seminario, sintomo di apprezzamento del lavoro svolto.

Dott. Ing. Daniele Libero Condotto

 

Sono allegate le relazioni di tutti i relatori e l’intera collezione di dispense di approfondimento di ciascun tema

 

continua la lettura:

 

 

 

 

 

Condividi:

Finalità del seminario è stata quella di presentare un approccio semplice alla Fire Investigation, finalizzato a fornire soluzioni pratiche alle investigazioni.

Dopo aver analizzato l’indispensabile ed introduttivo argomento relativo alla chimica e fisica di un incendio ci si è soffermati sui fire patterns intesi come le alterazioni visibili prodotte dagli effetti del fuoco sui  materiali, tipicamente presenti nella scena di un incendio e le forme riconoscibili che tali effetti producono.

Gli effetti di un incendio riguardano le trasformazioni fisiche e chimiche prodotte dall’esposizione al calore, alle fiamme ed al fumo, tra le quali: la fusione, la carbonizzazione, la calcinazione, le alterazioni cromatiche, le deformazioni, il deposito di fuliggine, ecc.

I segni dell’incendio per la loro forma o per le loro caratteristiche forniscono indicazioni in merito alla durata ed alla intensità della sollecitazione termica, ovvero alla propagazione delle fiamme, del fumo e del calore. Particolarmente rilevanti sono le linee di demarcazione, le differenze tra aree fra loro contigue e la geometria di questo insieme di effetti.

Come esempio di scenario incidentale si sono presi in considerazione gli impianti fotovoltaici con la presentazione ed analisi di alcuni casi.

ing. Diego Pala

 

continua la lettura:

Presentazione_seminario_Fire_Investigation

Fire_Investigation_ing._Bergamo_23-07-2021

 

 

 

 

 

 

Condividi:

La materia assicurativa diviene sempre più complessa e rilevante anche in termini di consulenza, non solo privata ma anche tecnica d’ufficio in affiancamento al Giudice.
I settori sono i più disparati e le soluzioni assicurative appositamente diversificate.
In questo seminario, in primo piano, sono trattate le polizze Property e di Responsabilità Civile Generale .

Ing. Diego Pala

commento del relatore

 

Condividi: